24.08.2017 13:59

La Storia Bandita della Grancia

Risultati immagini per la storia bandita grancia foto


Caruso, Crocco, Nanco, sono  solo alcuni nomi di briganti che hanno segnato la storia del  Meridione
d'Italia.

E' proprio qui in Basilicata ai confini con la Puglia  delle Murge che si rifugiavano i cosiddetti briganti, creandosi un mondo, una realta' che mal accettava il nuovo sovrano d'oltralpe sabaudo e lo combatteva spesso con le
leggi antiche della natura con azioni di forza che finivano in bagni di sangue.

Sullo sfondo poverta', miseria e una civilta' contadina che faceva fatica a riconoscere un Italia unita solo sulla carta, ma diversa per condizioni sociali e soprattutto economiche. La fame, le promesse del vecchio governo borbonico spingevano in molti a darsi alla macchia ed  ad arruolarsi nell'esercito dei briganti che, agli occhi dei contadini e dei braccianti erano dei Robin Hood che avrebbero difeso gli ideali della terra e di una cultura che non voleva scomparire.

Per far ricordare questo pezzo di storia spesso dimenticata, nel Parco naturale della Grancia,a Brindisi
di Montagna pochi chilometri da Potenza, in Basilicata,  nello splendido scenario delle Dolomiti lucane
si fa rivivere il brigantaggio , con il cinespettacolo   " Una storia bandita", riproposto da circa vent'anni ogni estate da giugno a settembre in programma tutti i sabati fino al 30 settembre ( info@parcograncia.it  tel 3932029114, consigliata la prenotazione).

La  rievocazione storica e' narrata dalle voci di  Michele Placido, Orso Maria Guerrini,  Lina Sastri  e Paolo Ferrero. Oltre 300 figuranti interagiscono su di un'area di scena di oltre 25mila metri quadri con 400  fari teatrali e cinematografici con proiezioni di grandi immagini  sulla roccia e su di uno schermo d'acqua, il tutto ccompagnato da ben 300 effetti pirotecnici .Bellissimi i giochi di luce, le scenografie e coreografie che rendono lo spettacolo davvero originale.

" La storia bandita" con la regia di Victor  Rambaldi e la collaborazione del maestro Carlo Rambaldi, vincitore di  ben 3 premi Oscar  e' prodotto dal Consorzio   Eccellenze turistiche Italiane, con il contributo della Regione Basilicata. Alla Grancia non si viene solo per lo spettacolo, ma per trascorrere un'intera giornata. Infatti con il biglietto di ingresso si ha diritto ad assistere  al teatro falconeria, con gufi, falchi, poiane, aquile, allocchi, barbagianni, corvi e cicogne, a visitare i vari laboratori con gli artisti di strada (giocolieri, cartomanti, poeti, ecc),  ad entrare nell'Accampamento  militare Borbonico ed a  fermarsi nelle numerose botteghe del gusto per assaggiare i piatti della tradizione lucana del 1800, sapientemente preparati secondo antiche ricette.

Giovanna De Giglio


—————

Indietro


Contatti

DIARI DEL VIAGGIATORE

Via Giotto 3/b
Bitritto (Ba)
70020


+39.3385409053