13.02.2014 00:00

La Valle dei fiori, delle more, lamponi e mirtilli

Per gli amanti del “green” è impossibile non visitare la Valle più verde d’Italia, quella di Ledro in Trentino, un paesaggio incontaminato e fiabesco dove crescono lamponi, mirtilli, ribes, more e piante officinali, ingredienti d’eccezione - con le loro proprietà benefiche e i loro profumi - per creme, oli e saponi.

 

Un autentico regalo di Madre Natura ma anche un suggerimento da cogliere per scoprire l’oasi green senza pari della Valle di Ledro: merito della posizione sopraelevata tra il lago di Garda e il lago d’Idro che permette di passare in pochi chilometri da un clima mediterraneo a uno alpino.

Grazie a un dislivello di oltre 2000 metri raccolto in una quindicina di chilometri, qui crescono oltre 1.500 specie diverse di piante e fiori.

 

Impareggiabile la flora sui monti di Tremalzo, un vero e proprio giardino botanico naturale studiato in tutta Europa: in primavera i pascoli si coprono di gigli, genziane, botton d’oro, orchidee rare come la Negritella che profuma di cioccolato e vaniglia, e poi la Rosa di Natale, gli intensi fucsia della Silene Elisabethae (dedicate alla granduchessa Elisabetta, moglie del viceré del Lombardo-Veneto), il raponzolo di roccia, la pervinca, il geranio stellato…

 

E se ancora non bastasse, si potrebbe aggiungere il biotopo del Lago d’Ampola, trapuntato di giallo per la fioritura del nannufero acquatico, habitat non solo di germani reali, folaghe e gallinelle d’acqua, ma anche dei più rari porciglioni e cannaiole.

Certo, parlando di laghi bisogna cominciare da quello di Ledro, nel cuore della Valle: uno dei più puliti d’Italia, una sorta di grande piscina dalle acque turchesi che d’estate raggiungono i 24° e offrono ai bagnanti spiagge attrezzate con noleggio di canoe, catamarani e vele.

Come la fioritura a Dromaè, da non perdere tra maggio e giugno: un’immersione nei colori indimenticabili dei fiori più belli della Valle, percorrendo trincee della Prima guerra mondiale da cui si gode uno dei migliori panorami sul Lago di Ledro. Oppure… alla scoperta dei segreti degli animali con “incursioni” nel mondo delle api e la possibilità di assistere all’attività di inanellamento scientifico degli uccelli in migrazione nella stazione ornitologica del passo di Bocca Caset. Solo per citarne alcune.

 

 

CONSORZIO PRO LOCO VALLE DI LEDRO

Via Nuova, 7 - 38067 Ledro (Pieve)

Tel. 0464 591222 - Fax 0464 591577

www.vallediledro.com

—————

Indietro


Contatti

DIARI DEL VIAGGIATORE

Via Giotto 3/b
Bitritto (Ba)
70020


+39.3385409053